ARC North America uses ProJet 260Plus to shave weeks off prototyping, reduce costs by up to 90 percent, and help close major business deals

Progettazione ARC CAD

Quando si pensa al settore della vetreria non lo si associa immediatamente all'innovazione tecnologica. Tuttavia, è parte integrante della tradizione di quasi 200 di ARC ed evidenzia ogni fase del processo di sviluppo del prodotto, dalla progettazione ai materiali, fino alla produzione.

The most recent example of innovation comes from ARC’s North American facility in Millville, New Jersey, whose 1,100 employees produce  more than one million pieces of glassware each day. ARC North America is using a 3D Systems ProJet 260Plus printer to create full-color prototypes of its latest glassware designs, shaving weeks off its prototyping cycle and reducing its costs per prototype by up to 90%.

Percorso più rapido dall'immaginazione alla realtà
“Siamo orgogliosi di aver sviluppato forme innovative per i nostri marchi quali Luminarc e Cristal d’Arques nonché veicoli con marchi personalizzati per grandi aziende nazionali e internazionali”, afferma Jack Kontes, Vicepresidente Marketing per ARC North America. “ProJet 260Plus ci aiuta a passare velocemente dalla nostra immaginazione alla realtà. Per noi è importantissimo produrre progetti di prodotti per ottenere forme e proporzioni corrette, nonché ergonomia perfetta. Inoltre, si tratta di un incredibile veicolo per le vendite che ci permette di presentare i nostri progetti ai clienti”.

ProJet 260Plus produce modelli di colori fotorealistici con capacità full CMY, offrendo più di due milioni di colori e dettagli minuziosi di 0,8 mm (0,03 pollici). I materiali VisiJet® PXL utilizzati dalla stampante possono essere sabbiati, forati, maschiati, verniciati e galvanizzati, espandendo ulteriormente le opzioni disponibili per replicare le caratteristiche dei prodotti finiti.

Joe Dougherty, Responsabile del reparto di progettazione per ARC North America, verifica l'esecuzione della stampa 3D su ProJet 260Plus. La stampante 3D è ecologica e sicura per l'utilizzo in ufficio.
Joe Dougherty, Responsabile del reparto di progettazione per ARC North America, verifica l'esecuzione della stampa 3D su ProJet 260Plus. La stampante 3D è ecologica e sicura per l'utilizzo in ufficio.

Il livello di dettagli e la capacità di colore completa consente alle aziende e ai loro clienti di valutare meglio l'aspetto, la sensazione e lo stile dei progetti dei prodotti. Nel caso di ARC, la capacità di raffigurare accuratamente progetti, logo e testo che caratterizzeranno il prodotto finale è un vantaggio importantissimo.

ROI pressoché immediato
ARC North America ha scelto ProJet 260Plus in seguito a diversi benchmark condotti dal rivenditore Solid Technologies di 3D Systems, con sede a Blue Bell, Pennsylvania (USA). Solid Technologies ha una relazione di lunga data con ARC e offre vendita e supporto per il software CAD e le workstation per computer fin dal 1992.

Vetro ARC e prototipoDiversi fattori hanno giocato un ruolo importante nella decisione per la scelta di ProJet 260Plus secondo Kontes:

  • Velocità di stampa rapide che offrono modelli in poche ore e consentono di sperimentare più progettazioni, nonché una realizzazione più rapida per le presentazioni al cliente.
  • Eliminazione della necessità di utilizzare strutture di supporto, con maggiore flessibilità per stampare più progetti in un'unica sessione.
  • Post-elaborazione semplice, chiara e veloce senza la necessità di utilizzare sostanze chimiche tossiche.
  • Ecocompatibilità ideale per l'ufficio, che consente un efficiente riciclaggio di materiali inutilizzati.

ProJet 260Plus ha fornito un ritorno pressoché immediato degli investimenti, in base a quanto confermato da Joe Dougherty, Responsabile del reparto di progettazione per ARC North America.

 “Generalmente inviavamo i nostri modelli 3D in stampa da una struttura esterna e l'operazione richiedeva circa due o tre settimane”, spiega Dougherty. “Tutto questo ostacolava il nostro staff di progettazione. Con ProJet 260Plus, possiamo passare dal progetto 3D su computer a un prototipo a colori in poche ore. Questa capacità ci ha permesso di ridurre i tempi di realizzazione e di concludere affari molto più rapidamente”.

I vantaggi in termini di produttività vanno oltre dal momento che consentono di ridurre i tempi previsti per lo sviluppo di un prodotto.

Calice ARC“È un risparmio economico davvero reale”, puntualizza Kontes. “In precedenza pagavamo attorno ai $ 100 per ogni stampa inviata. Con 
ProJet i nostri costi si aggirano attorno a $ 10 - $ 15 per stampa”.

Maggiore probabilità di concludere affari
Secondo Ron Biagi, Vicepresidente vendite per ARC North America, la velocità di creazione dei prototipi e la qualità degli stessi hanno colpito molto i clienti. 

“Il fatto che possiamo rispondere alle loro esigenze in maniera tanto rapida ha avuto un impatto positivo sulla nostra immagine”.
Brendan Marzano, Responsabile clienti nazionale, spiega in che modo i prototipi di stampa 3D hanno aiutato ARC a concludere un accordo con un importante birrificio.

“Stavamo cercando un pezzo di vetro personalizzato, qualcosa che fosse caratteristico e gli permettesse di distinguersi. Il prototipo ha aiutato l'azienda a capire come sarebbe stato l'aspetto realistico del vetro. Quando un'azienda decide di fare un investimento di centinaia di migliaia di dollari, è molto utile avere qualcosa di concreto da mostrarle. Per ARC, è un modo eccellente per distinguersi dalla concorrenza”.

Sottostima degli aspetti importanti
I prototipi a colori e molto dettagliati forniscono un modo per far sì che i diversi reparti di ARC (progettazione, vendite, marketing, ingegneria e produzione) concordino in maniera più rapida sulle decisioni relative alla progettazione.

“Fin dal momento in cui presentate il prototipo ai tecnici e alla produzione, gli interessati possono fornire rapidamente un feedback che va oltre ciò che vedrebbero su un semplice schermo”, afferma Dougherty, responsabile dello sviluppo dei progetti.

Probabilmente, l'unica sorpresa per ARC North America è stata la differenza che può fare ProJet 260Plus nella loro attività.

“Abbiamo sottovalutato notevolmente quanto potesse essere importante per noi”, ha ammesso Kontes. “Quasi ogni nuova forma di vetro progettata ora è preceduta da un prototipo in 3D”.